Find all hotels and other accommodation facilities

Language

Su per la Val Vibrata

Panoramico itinerario fra il mare e l'Appennino, per ammirare preziose chiese e castelli a Sant'Egidio, Colonnella e Ancarano

Itinerario da Martinsicuro a Ripe
  Itinerario da Martinsicuro a Ripe

Su per la Val Vibrata

Sospese fra il mare e l'Appennino, tante pittoresche località  sulle colline dell'entroterra abruzzese si offrono ai turisti come spettacolari balconi panoramici. Fra tanti possibili itinerari si segnala una bella strada che dalle spiagge di Martinsicuro (42 km da [Teramo|teramo_te], SS. 80 e 16) raggiunge in 6 km le case di Colonnella: un ottimo punto di osservazione sul mare, sui Monti della Laga e sul massiccio del Gran Sasso. Siamo a due passi dal confine fra l'Abruzzo e le Marche, segnato a Martinsicuro dalla presenza di una torre di guardia medievale con insegne di Carlo V. Giunti a Colonnella si visita a piedi il centro storico per osservare una bella scalinata di accesso e l'imponente Torre dell'Orologio (XVI sec). L'itinerario nell'entroterra prosegue poi lungo la Val Vibrata per ammirare a 7 km il trecentesco torrione di Controguerra e i monumenti di Ancarano (9 km): il borgo fortificato da mura e una chiesa rinascimentale di forma ottagonale.

Memorie longobarde

Passando oltre Ancarano, una interessante chiesa romanica si osserva a Sant'Egidio alla Vibrata (3 km) insieme ad alcune tracce di un insediamento longobardo. Ulteriori monumenti di interesse storico nel circondario sono il trecentesco castello fortificato di Faraone e la colossale fortezza di Civitella del Tronto (13 km), risalente al XVIII secolo.

La Montagna dei Fiori

Una strada panoramica si introduce nella pineta verso il centro abitato di Ripe frazione di [civitella del Tronto|civitella_del_tronto_te], verso il Parco Nazionale del Gran Sasso e dei Monti della Laga. Anche di qui si gode di una splendida vista verso il Mare Adriatico, costeggiando tra l'altro il fianco della Montagna dei Fiori. Rientrando a Sant'Egidio lungo la SP. 14 si ha la possibilità  di compiere brevi deviazioni verso due chiese medievali (Nereto e Torano Nuovo) e il medievale Castello di Sant'Omero, forse fondato da Carlo Magno.

Cinquemila anni fa

Si stima che risalgano a 5 mila anni fa i resti di alcune antichissime capanne venute alla luce nel villaggio preistorico di Ripoli a Corropoli, nei pressi di Nereto. Anche la locale Badia di Santa Maria ad Majulanum é stata costruita dove in origine sorgeva un tempio pagano, dedicato alla Dea Flora.

Memorie rurali

Interessanti oggetti agricoli della tradizione rurale in Val Vibrata e nella Valle del Tronto si osservano presso il Museo della Civiltà  Contadina di Controguerra (tel. 0861 856630).

Consodata S.p.A. Cap. Soc. Euro 2.446.330 - Sede legale Roma - Via Mosca 43-45 - CAP 00142
Registro Imprese di Roma e Codice Fiscale n. 07902440010 e Partita IVA n. 06645501005