Find all hotels and other accommodation facilities

Language

Carta medievale

Due eccellenti prodotti dell'artigianato campano sono esposti in altrettanti Musei da visitare ad Amalfi e Capodimonte

Itinerario da Napoli ad Amalfi
  Itinerario da Napoli ad Amalfi

Carta medievale

Tutti i segreti per la produzione dell'antica "carta a mano" sono documentati presso il Museo della Carta di Amalfi, un'affascinante esposizione di strumenti e documentazione sull'arte delle storiche cartiere locali. I visitatori hanno l'eccezionale possibilità  di vedere in funzione una pressa del XVIII secolo, sfruttata per eliminare l'acqua in eccesso dai fogli. Si ammirano inoltre alcuni magli di legno: macchine e tecnologie messe in movimento dall'acqua di un torrente appositamente deviato nelle torri di alimentazione. Il Museo, unico al mondo, sorge in una vera cartiera del XIV secolo (via delle Cartiere 23, tel. 089 8304561): un tuffo nel passato per conoscere le radici di tante preziose carte moderne.

La fabbrica dei Borboni

Un'altra imperdibile esposizione dell'area napoletana è il celebre Museo Nazionale di Capodimonte (via Miano 2, Napoli). Allestito nella cornice dell'omonimo palazzo, documenta l'altissimo valore delle porcellane di Capodimonte, nate ufficialmente nel 1739 quando re Carlo III di Borbone fece avviare questa fortunata produzione per emulare il successo delle ceramiche di Meissen. Decollò in fretta la Real Fabbrica di Capodimonte. La collezione museale è nota in tutto il mondo e comprende porcellane e maioliche di epoca risalente fino al Settecento: vasellame e manufatti provenienti dai laboratori di Capodimonte, ma anche dalle manifatture di Meissen, Vienna e Sèvres. Circa 3000 pezzi usati per la decorazione sono esposti nel delizioso Salottino di Porcellana. Il Museo è aperto tutti i giorni dalle 8.30 alle 19,30 escluso il mercoledì.

La lettera "N"

Nella zona del bosco di Capodimonte sono ancora attivi laboratori che tramandano l'arte degli antichi maestri artigiani. Per essere certi di acquistare autentica porcellana di Capodimonte occorre cercare l'inconfondibile simbolo di una lettera "N" azzurra sormontata da una corona.

Ventotto sorgenti

Cure termali, ma anche occasioni di relax e benessere sono garantite dagli stabilimenti di Castellamare di Stabia, dove sgorgano ben 28 sorgenti di acqua terapeutica.

Cerca gli hotels nelle seguenti località dell´itinerario

Consodata S.p.A. Cap. Soc. Euro 2.446.330 - Sede legale Roma - Via Mosca 43-45 - CAP 00142
Registro Imprese di Roma e Codice Fiscale n. 07902440010 e Partita IVA n. 06645501005