Find all hotels and other accommodation facilities

Language

Verso Sorrento

Itinerario lungo il versante meridionale del Golfo di Napoli, con tappe alle aree archeologiche di Pompei e Torre Annunziata. Splendidi balconi panoramici puntellano un percorso che culmina nell'ultima città  del bacino napoletano: oltre un promontorio si apre la frastagliata Costiera Amalfitana

Itinerario da Sorrento a Torre Annunziata
  Itinerario da Sorrento a Torre Annunziata

Verso Sorrento

Il chiostro di San Francesco, a Sorrento, contiene elementi architettonici in stile arabo. Il cosiddetto Sedile Dominova rimanda al medioevo con l'antica bellezza della sua loggia. Il Duomo é invece rinascimentale (XV secolo) e completa l'offerta monumentale di questa splendida città  sul Golfo di [Napoli|napoli_na]: l'ultima località , prima di abbandonare la vista del Vesuvio e penetrare nella Costiera Amalfitana. A 8 chilometri da Sorrento il parco di Palazzo Correale offre una eccellente veduta panoramica sul Golfo e può rappresentare il traguardo di un itinerario alla scoperta dell'immensa insenatura ai piedi del vulcano. Fra tanti possibili percorsi é consigliabile un itinerario a tappe dalla celebre area archeologica di [Pompei|pompei_na] fino al promontorio di Sorrento.Il chiostro di San Francesco, a Sorrento, contiene elementi architettonici in stile arabo. Il cosiddetto Sedile Dominova rimanda al medioevo con l'antica bellezza della sua loggia. Il Duomo é invece rinascimentale (XV secolo) e completa l'offerta monumentale di questa splendida città  sul Golfo di [Napoli|napoli_na]: l'ultima località , prima di abbandonare la vista del Vesuvio e penetrare nella Costiera Amalfitana. A 8 chilometri da Sorrento il parco di Palazzo Correale offre una eccellente veduta panoramica sul Golfo e può rappresentare il traguardo di un itinerario alla scoperta dell'immensa insenatura ai piedi del vulcano. Fra tanti possibili percorsi é consigliabile un itinerario a tappe dalla celebre area archeologica di [Pompei|pompei_na] fino al promontorio di Sorrento.

Gli scavi di Pompei

Tutti sanno che una terribile eruzione del Vesuvio cancellò nel 79 d.C. la fiorente città di [Pompei|pompei_na]. La lava seppellì ogni cosa, ma proprio la lava ha custodito nel corso dei secoli le innumerevoli tracce di strade e palazzi tornati alla luce a partire dal XVIII secolo grazie al paziente lavoro degli archeologi. Nella zona degli scavi (tel. 081 8610744) si osservano due teatri e un anfiteatro da 12 mila posti, il foro romano e le terme con pareti decorate, senza dimenticare le vie lastricate e gli impianti fognari, Fra i resti di molte case signorili si segnala la famosa Villa dei Misteri, sede di un affresco dedicato all'iniziazione donisiaca delle antiche donne di [Pompei|pompei_na].

La Villa di Poppea

I resti di un'altra villa di epoca romana (quella di Poppea, moglie di Nerone) sono visibili poco lontano da [Pompei|pompei_na], nell'area archeologica di Torre Annunziata. Poi si parte alla volta di Sorrento (SS. 145), facendo tappa presso ulteriori scavi archeologici nella zona di Stabia. Un Museo Antiquarium archeologico si visita anche a Vico Equense.

In funivia

E' alta 1444 metri la panoramica vetta del Monte Faito, massima punta nella catena dei Monti Lattari, sopra [Castellammare di Stabia|castellammare_di_stabia_na]. L'importante cima si raggiunge in funivia dalla stazione ferroviaria della Circumvesuviana.

Cerca gli hotels nelle seguenti località dell´itinerario

Consodata S.p.A. Cap. Soc. Euro 2.446.330 - Sede legale Roma - Via Mosca 43-45 - CAP 00142
Registro Imprese di Roma e Codice Fiscale n. 07902440010 e Partita IVA n. 06645501005