Find all hotels and other accommodation facilities

Language

La Grotta di Pertosa

Uno spettacolare ambiente di stalattiti e cascate sotterranee si visita a sud di Salerno, pochi chilometri prima di penetrare nel celebre Vallo di Diano

Itinerario da Salerno a Padula
  Itinerario da Salerno a Padula

La Grotta

Una delle più affascinanti grotte dell'Italia meridionale - la Grotta di Pertosa (tel. 0975 397037) - si raggiunge a 70 chilometri da Salerno percorrendo la SS. 18 fino a [Battipaglia|battipaglia_sa] e la successiva statale 19. Le visite guidate consentono di penetrare in questo ambiente sotterraneo per osservare il torrente interno e le sue cascate, insieme allo spettacolo di alcune grandi cavità  scavate dall'acqua nel corso dei millenni e decorate con stalattiti e stalagmiti. I padiglioni sono conosciuti con nomi caratterisitici, quali Sala delle Vergini, Gran Salone, Sala della Madonna. La visita alla Grotta può essere inserita in un itinerario di visita più articolata all'entroterra di Salerno: poco oltre Pertosa, infatti, la statale 19 raggiunge il celebre Vallo di Diano, un vasto e rigoglioso altopiano fra pareti montuose.

Museo archeologico

Corredi tombali e molti altri reperti venuti alla luce nel circondario di Eboli (26 km da Salerno) sono stati raccolti e esposti al pubblico presso il locale Museo Archeologico. Per informazioni: tel. 0828 332684.

Il Vallo di Diano

Un tempo la piana del Vallo era occupata da un grande lago. Oggi è abitata e ricca di monumenti da osservare per esempio a Caggiano (10 km da Pertosa) dove sorge un castello del X secolo con tre imponenti torrioni a forma cilindrica. Conviene compiere una tappa anche presso il pittoresco centro di Sala Consilina, dove un museo custodisce reperti venuti alla luce presso alcune necropoli preistoriche e dove antiche fortificazioni ancora si riconoscono sui fianchi della montagna.

Grotte di Polla

Sempre nel Vallo di Diano meritano un visita il Museo Antiquarium di Atena Lucana (tel. 0975 76001) e le Grotte di Polla (su prenotazione: tel. 0975 3762149). Proseguendo oltre Sala Consilina si raggiunge la monumentale Certosa San Lorenzo a Padula (10 km), frutto di numerose integrazioni e rifacimenti nel corso dei secoli: il cuore del complesso religioso risale al 1306; di epoche variabili sono i chiostri, il giardino (visitabile su richiesta), gli edifici residenziali e di culto, l'imponente portone della chiesa principale.

Dal Medioevo

Danneggiata da un terremoto nel 1857, la Cattedrale di Santa Maria Maggiore a Teggiano (11 km da Sala Consilina) è stata ampiamente ricostruita e continua a mostrare preziosi elementi del primo nucleo medievale.

Cerca gli hotels nelle seguenti località dell´itinerario

Consodata S.p.A. Cap. Soc. Euro 2.446.330 - Sede legale Roma - Via Mosca 43-45 - CAP 00142
Registro Imprese di Roma e Codice Fiscale n. 07902440010 e Partita IVA n. 06645501005