Find all hotels and other accommodation facilities

Language

Nelle terre dei Montefeltro

Imponenti fortezze sorvegliano l'antico confine fra Emilia Romagna e Marche. Anche la Rocca di Cattolica ricorda la stagione dei grandi conflitti medievali

Itinerario da Cattalica a Montefiore Conca e Meleto
  Itinerario da Cattalica a Montefiore Conca e Meleto

Nelle terre dei Montefeltro

I bastioni dell'imponente Rocca di Montefiore Conca (XIV secolo) si scorgono da molto lontano, nell'entroterra di Cattolica (30 km), a ridosso di uno dei più bei borghi medievali di queste colline: splendido é il panorama che si gode dalle sue mura non solo in direzione del mare, ma verso i rilievi coperti di bosco e di ulivi. Anche la sommità  del castello vanta una straordinaria terrazza panoramica, ma i visitatori non devono perdere gli interni della fortezza, nei quali si conservano belle sale affrescate e un trecentesco pozzo decorato nel cortile. Siamo nella storica regione del Montefeltro, quasi al confine fra Emilia Romagna e Marche. La fortezza di Montefiore e molti altri manieri si spiega con l'antico ruolo strategico di questo territorio, nel quale furono combattute in età  medievale le più sanguinose battaglie fra i signori di [Rimini|rimini_rn] (i Malatesta) e di Urbino (i Montefeltro).

La Rocca di Cattolica

Sempre lungo il confine per il quale combatterono gli eserciti medievali sorge in riva al mare la quattrocentesca Rocca di Cattolica: si segnala per l'importante funzione che svolse sempre nell'ambito delle guerre feudali, ma anche nella difesa della costa adriatica dalla minaccia dei Turchi, altro grande incubo dell'età  medievale.

Torri e campanili
Gli insediamenti medievali nella valle del fiume Conca, alle spalle di Cattolica, non hanno le arcigne posizioni che assumono verso l'Appennino, ma dominano bei colli panoramici, con una vista che spesso può correre fino all'azzurro del mare. A 11 km dalla Rocca di Montefiore Conca merita conoscere il prezioso borgo di Saludecio, anch'esso visibile da lontano grazie al caratteristico profilo delle sue torri e campanili. L'ingresso nel centro storico é segnato dalla Porta Marina (XIV), oltre la quale si ammira il cinquecentesco Palazzo Alini-Della Rovere, le mura quattrocentesche e l'antica Torre Civica.

La Rocca di Cattolica

Sempre lungo il confine per il quale combatterono gli eserciti medievali sorge in riva al mare la quattrocentesca Rocca di Cattolica: si segnala per l'importante funzione che svolse sempre nell'ambito delle guerre feudali, ma anche nella difesa della costa adriatica dalla minaccia dei Turchi, altro grande incubo dell'età  medievale.

Torri e campanili
Gli insediamenti medievali nella valle del fiume Conca, alle spalle di Cattolica, non hanno le arcigne posizioni che assumono verso l'Appennino, ma dominano bei colli panoramici, con una vista che spesso può correre fino all'azzurro del mare. A 11 km dalla Rocca di Montefiore Conca merita conoscere il prezioso borgo di Saludecio, anch'esso visibile da lontano grazie al caratteristico profilo delle sue torri e campanili. L'ingresso nel centro storico é segnato dalla Porta Marina (XIV), oltre la quale si ammira il cinquecentesco Palazzo Alini-Della Rovere, le mura quattrocentesche e l'antica Torre Civica.

Due telescopi

Due moderni telescopi e un'attrezzata biblioteca sono in funzione presso l'osservatorio astronomico di Santa Maria del Monte (4 km da Saludecio). Le visite guidate consentono anche l'uso di uno dei telescopi.

Antichi bastioni

La cinta muraria e vari elementi dell'impianto medievale sono ancora visibili nel piccolo centro fortificato di Meleto, a pochi chilometri da Saludecio: un'altra importante testimonianza storica.

Cerca gli hotels nelle seguenti località dell´itinerario

Consodata S.p.A. Cap. Soc. Euro 2.446.330 - Sede legale Roma - Via Mosca 43-45 - CAP 00142
Registro Imprese di Roma e Codice Fiscale n. 07902440010 e Partita IVA n. 06645501005