Find all hotels and other accommodation facilities

Language

L'orto e il pescato s'incontrano a tavola

La costa e i borghi dell'entroterra spezzino custodiscono raffinate prelibatezze

Itinerario da Varese Ligure a Bocca di Magra
  Itinerario da Varese Ligure a Bocca di Magra

L'orto e il pescato

Zona di confine, la provincia spezzina mescola ai sapori di mare della costa - dove crostacei e molluschi sono i padroni - ceci, fagioli e farro della mesciua, la minestra che molto assimila dalle vicine province di Piacenza e Massa. Gli aromi e i profumi della macchia mediterranea si fondono con soddisfazione dei palati più esigenti, i prodotti degli orti affiancano il pescato: triglie con asparagi, pinoli e maggiorana, taglierini con basilico e frutti di mare.

Varese Ligure, bovini da primato

Se non preoccupano le strade tortuose, dal casello di Brugnato si può risalire la Valle del Vara per raggiungere [Varese Ligure|varese_ligure_sp], il primo Comune a ottenere la certificazione ambientale in Europa. [Varese Ligure|varese_ligure_sp] é a pieno merito una capitale dell'allevamento bovino, sia da carne che da latte. I formaggi della Cooperativa Casearia Val di Vara e i tranci di vitello della Cooperativa Carni San Pietro Vara sono la giusta ricompensa ai tornanti.

Spezzino incantatore

Dal Golfo di La Spezia, che incantò poeti e scrittori (Shelley, Lawrence, James, Soldati), si punta all'interno, in direzione di [Sarzana|sarzana_sp], capoluogo della Lunigiana, e la valle del Magra, dove a Castelnuovo ha sede l'Enoteca pubblica della Liguria e della Lunigiana, per degustare i Doc della zona, primo fra tutti il nobile Vermentino. Ritornando al mare, da Marinella di [Sarzana|sarzana_sp], al confine con la Toscana, ci si dirige a ovest risalendo la costa, con soste a Bocca di Magra, Montemarcello (borgo medievale interdetto alle auto), Lerici, con una deviazione per Tellaro, le cui case sono protette dalla furia invernale del mare dall'abside della chiesa parrocchiale. In tutte le botteghe si possono acquistare le acciughe sotto sale, orgoglio della tavola locale, e le pesche della bassa Lunigiana.

Trionfo di mitili

Da Lerici, in direzione di La Spezia e godendo dello scenario del golfo, si arriva a Portovenere con la chiesa bicroma di San Pietro protesa verso le Cinque Terre, l'isola di Palmaria e la piccola consorella del Tino. Lungo il porto, alla calata Doria, nei ristoranti i mitili sono in vetrina, ripieni oppure a condire paste e intingoli. I cuochi del luogo godono del miglior pescato del giorno, grazie all'intesa con i pescatori locali. Terminate le consegne questi tornano alle barche, dove si possono concludere ottimi affari acquistando quello che non finirà  sulle tavole dei ristoranti.

Consodata S.p.A. Cap. Soc. Euro 2.446.330 - Sede legale Roma - Via Mosca 43-45 - CAP 00142
Registro Imprese di Roma e Codice Fiscale n. 07902440010 e Partita IVA n. 06645501005