Find all hotels and other accommodation facilities

Language

Macramé e campanino

Prodotti tipici dell'artigianato ligure di Chiavari e Sestri Levante, insieme alle lavorazioni dell'ardesia

Itinerario da Chiavari a Sestri Levante
  Itinerario da Chiavari a Sestri Levante

Macramé e campanino

Non tutti i visitatori di Sestri Levante sanno che la "Baia delle Favole" ha questo nome per ricordare lo scrittore danese Hans Christian Andersen, grande autore di favole per bambini. Come tanti poeti e letterati Andersen frequentò la Riviera ligure di Levante e un giorno confidò a un amico di aver trascorso una "serata fiabesca" proprio a Sestri Levante. Questa stazione balneare gli dedica un premio letterario e invita i turisti a respirare "aria di favola" nella bella cornice del centro storico e di via XXV Aprile, la passeggiata dello shopping tra botteghe artigiane, negozi di moda e vetrine colorate. Come Sestri, molte località  della riviera vantano ospiti illustri: Chiavari, per esempio, fu molto amata da Alessandro Manzoni, Filippo Tommaso Marinetti e Mario Soldati.

Antichi "corzetti"

Si chiama "corzetto" lo stampo in legno che le antiche famiglie liguri usavano per realizzare l'omonima pasta. Oggi é un oggetto raro, ma può capitare di trovarlo dai rigattieri o nella mostra-mercato dell'antiquariato di Chiavari, il secondo week-end di ogni mese. Si trovano qui vecchi utensili, mobili, merletti e altre curiosità .

Un intreccio di fili

Cosa acquistare a Chiavari? Non c'é che l'imbarazzo della scelta, ma alcuni prodotti artigianali meritano particolare attenzione. Uno é per esempio il "macramè": un intreccio di fili che gli artigiani locali hanno appreso nel XVII secolo dai commercianti arabi e oggi realizzano per le bordature della biancheria e la decorazione di calzature o borse. Un altro prodotto nato a Chiavari é la celebre sedia "campanino", ormai diffusa in tutt'Europa ma ideata nel XIX secolo da un artigiano locale. Quando fu inventata rappresentò una piccola rivoluzione nel design tradizionale: oggi alcuni falegnami continuano a produrla con le tecniche di un tempo.

Cornici di ardesia

Cornici, lastre per la cottura alimentare, orologi e soprammobili: nella zona di Chiavari, Sestri e Lavagna sono spesso prodotti in pietra di ardesia, robusta ed elegante. Il caratteristico colore nero di questo materiale dominava un tempo l'edilizia locale (si nota ancora negli ornamenti delle case), poi si é diffuso nell'artigianato che attinge dalle cave di Val Fontanabuona.

Cerca gli hotels nelle seguenti località dell´itinerario

Consodata S.p.A. Cap. Soc. Euro 2.446.330 - Sede legale Roma - Via Mosca 43-45 - CAP 00142
Registro Imprese di Roma e Codice Fiscale n. 07902440010 e Partita IVA n. 06645501005