Find all hotels and other accommodation facilities

Language

Brodetti e guazzetti

Il pesce domina, affiancato da pasta, vino Doc e salame in un viaggio tra mare e monte intorno al Conero

Itinerario da S. Maria di Portonovo a Loreto
  Itinerario da S. Maria di Portonovo a Loreto

Brodetti e guazzetti

[Osimo|osimo_an] va incontro ai turisti con la bella cattedrale tardo-romanica dedicata a San Leopardo. La cittadina unisce l'antica nobiltà  alla veracità  della campagna nella sua cucina fatta di riccioli di pasta con pecorino di fossa e fonduta di pomodoro, crescia con carne e verdure. A Castelfidardo, fra tracce risorgimentali e record nella costruzione di strumenti musicali (fisarmoniche, soprattutto), si assaggia il corposo e fruttato Rosso Conero Doc.

Spalmando il salame

Il ciauscolo, il "salame che si spalma", si prepara con le parti saporite del maiale, polpa di spalla, prosciutto e pancetta, con aggiunta di grasso per mantenere morbido l'impasto. Il tutto viene tritato per raggiungere una purea omogenea poi condita con sale, pepe, aglio pestato nel mortaio, vino cotto e poi insaccata nel budello, affumicata con la combustione di bacche di ginepro e stagionata per un paio di mesi in luogo aerato.

Un dolce per Loreto

Loreto é famosa per il Santuario della Santa Casa di Nazareth che, dice la tradizione, fu portata dalla Palestina nel 1294. Anche i piatti locali si rifanno al santuario, come il bostrengo, il dolce della festa della Madonna di Loreto, preparato con farina di granturco e grano, pane raffermo e uva passita, fichi secchi e noci tritate, riso, mele o pere. è la stessa tavola su cui si affiancano i salumi tipici, le lasagnette di melanzane con gnocchi di piccola caponata di verdura e l'agnellino di montagna grigliato. Verso la costa si raggiunge Numana: l'antica Torre e la spiaggia curata sono le principali attrattive, con lo sformato di ceci e baccalà  mantecato, gli strozzapreti al ragù di molluschi e calamaretti, la spuma di caffé con salsa all'anice stellato.

Gran mangiate di pesce sulla costa

Sirolo é un piccolo borgo della costa anconetana. Il cuore storico medievale é racchiuso nella rocca, nel suo dedalo di vie é facile gustare ciauscolo e pecorino di fossa, cozze, vongole, lumachine al sugo e brodetto all'anconetana. A Portonovo, con la preziosa chiesa romanica di Santa Maria e il promontorio del Conero sullo sfondo, si assaporano crudità  di pesci e guazzetto di calamari con cicerchia, risotto con pesci bianchi e rosmarino, varolo (una spigola locale) al forno con patate e olive leccine.

Cerca gli hotels nelle seguenti località dell´itinerario

Consodata S.p.A. Cap. Soc. Euro 2.446.330 - Sede legale Roma - Via Mosca 43-45 - CAP 00142
Registro Imprese di Roma e Codice Fiscale n. 07902440010 e Partita IVA n. 06645501005