Find all hotels and other accommodation facilities

Language

Lungo la costa

A poca distanza dallo Stretto il mare invita e i ristoranti sono accoglienti: un percorso fra botteghe e teatri, svaghi e piatti tipici

Itinerario da Milazzo a Capo d'Orlando
  Itinerario da Milazzo a Capo d'Orlando

Lungo la costa

Milazzo é nel cuore di una ondulata, lunga penisola, con scogli e spiagge che si sporgono sul Tirreno. I ristoranti della cittadina offrono gustosi piatti di pesce, come il maccu verde, una minestra con pasta e fave fresche aromatizzate con il finocchietto selvatico, o lo stoccafisso "alla ghiotta", con prezzemolo, olive e capperi profumatissimi. I classici arancini di riso adornano un po' tutte le tavole della zona.

Gelato di riso nero

Avanti verso Barcellona Pozzo di Gotto, borgo del Seicento, per il celebre gelato al riso nero. Con riserbo viene tramandata la ricetta di questa specialità: è probabile però che ne sia ingrediente principale il cioccolato purissimo. È anche gustosa la salsiccia artigianale, prodotta con carni suine scelte.

Un Faro messinese

Ricotta e provole piccanti sono le specialità delle botteghe di Patti. Tindari, con il suo teatro greco, è pochi chilometri distante. L'entroterra di questa parte di Sicilia è mosso e colorato da ulivi, alberi da frutto e vigne. Si produce solo qui, nel messinese, il vino Faro, Doc dal sapore intenso.

Gita in collina

Sulla strada per Capo d'Orlando, una deviazione conduce a Sant'Angelo di Brolo. Le saporite specialità del posto fanno capolino dalle vetrine dei negozi: la salsiccia e il tipico salame, il capocollo.

Bagni e frutti di mare

Sulla spiaggia di Capo d'Orlando, moderna località balneare, ci si rilassa gustando nei ristoranti del posto gli spaghetti con il ragù di scampi, le linguine ai frutti di mare e la caponata con le melanzane.

LA RICETTA: pasta con il pesce spada

Il piatto serve a celebrare le vere star della cucina siciliana: il pesce spada e i pomodori freschi. In un tegame, in abbondante olio, si soffriggono 300 grammi di pomodori maturi con uno spicchio d'aglio. Intanto si lavano e si tagliano a dadini le fette di pesce spada. Quando i pomodori sono consumati si aggiunge il pesce e si lascia insaporire per qualche minuto. Si allunga con un bicchiere di vino bianco e si fa cuocere per circa 20 minuti, avendo cura di sminuzzare il pesce con un cucchiaio di legno. Infine, cotta e scolata la pasta, si condisce e si serve con l'aggiunta di poche foglie di timo e scorza di limone grattugiata.

Consodata S.p.A. Cap. Soc. Euro 2.446.330 - Sede legale Roma - Via Mosca 43-45 - CAP 00142
Registro Imprese di Roma e Codice Fiscale n. 07902440010 e Partita IVA n. 06645501005