Find all hotels and other accommodation facilities

Language

I gioielli di Modica

Preziosi monumenti barocchi e rococò sorsero nelle città  a sud di Ragusa, dopo il terremoto che devastò anche Ispica e Scicli

Itinerario da Ragusa a Ispica e Scicli
  Itinerario da Ragusa a Ispica e Scicli

I gioielli di Modica

Modica, Ispica, Scicli: tre preziose cittadine a sud di Ragusa conservano i segni della grande ricostruzione imposta dal terremoto che devastò i centri abitati nel 1693 cancellando quasi tutti i monumenti. In pochi secondi sparirono fortificazioni medievali, chiese e tesori di arte normanna: furono prevalentemente rimpiazzati con edifici in stile barocco e rococò, tipici del XVII e XVIII secolo. Notevoli esempi di architettura settecentesca si osservano dunque a Scicli (25 Km da Ragusa), prima tappa di un breve itinerario fra queste città -simbolo del barocco siciliano: vi si ammira l'ex complesso monastico dei Carmelitani, il Palazzo Beneventano e la chiesa di Santa Maria La Nova. Databile nella seconda metà  del Settecento é un imponente presepe in legno nella chiesa di San Bartolomeo, unico rilevante monumento risparmiato dal terremoto di fine Seicento.

Barocco siciliano

A 10 chilometri da Scicli sorge Modica con la mirabile Chiesa Madre di San Giorgio e il vicino Belvedere del Pizzo, ottimo punto panoramico. Il barocco siciliano domina anche in questa città con edifici come il convento dei Padri Mercedari (museo), la chiesa di Santa Maria di Betlem (preziosa cappella interna del Sacramento, in stile tardogotico) e la chiesa del Carmine.

Dopo il terremoto

A 20 chilometri da Modica la SS. 115 raggiunge infine Ispica, terza tappa dell'itinerario, con ulteriori testimonianze architettoniche della ricostruzione che fece seguito al terremoto del 1693. Un tempo la città era dominata da una imponente fortezza medievale, ma fu spazzata via e oggi cede il passo a gioielli di arte barocca e liberty (Palazzo Belmonte, sede del Municipio). Conviene in particolare una visita alla Chiesa Madre e a quelle di Santa Maria Maggiore, Santa Maria dell'Annunziata.

Gole preistoriche

Catacombe cristiane, necropoli e alcune tracce di insediamenti preistorici sono custodite nella Cava d'Ispica, una delle più suggestive gole del ragusano: 13 chilometri di sviluppo.

Cerca gli hotels nelle seguenti località dell´itinerario

Consodata S.p.A. Cap. Soc. Euro 2.446.330 - Sede legale Roma - Via Mosca 43-45 - CAP 00142
Registro Imprese di Roma e Codice Fiscale n. 07902440010 e Partita IVA n. 06645501005