Find all hotels and other accommodation facilities

Language

Il forte di Bibbona

è il simbolo di una delle più belle spiagge della riviera toscana, dove chilometri di sabbia costeggiano il bordo della grande pineta di Cecina

Itinerario da Vada a Marina di Bibbiona
  Itinerario da Vada a Marina di Bibbiona

Il forte di Bibbona

Nelle ore centrali della giornata, quando il sole picchia più forte, la pineta di [Cecina|cecina_li] é il rifugio di migliaia di bagnanti, soprattutto famiglie con bambini, che trovano refrigerio in questa splendida foresta di pini marittimi, lecci, pini d'Aleppo. Siamo a 30 chilometri da Livorno (SS. 1): lasciando l'auto presso l'abitato di Vada, ci si può immettere nella strada asfaltata che costeggia l'arenile, svolta in direzione del mare dopo 3 chilometri, supera una sbarra della Forestale e prosegue lungo una comoda rete di strade sterrate in direzione di Marina di [Cecina|cecina_li] e Marina di [Bibbona|bibbona_li]. L'itinerario é particolarmente consigliato ai ciclisti.

Marina di Cecina

Marina di [Cecina|cecina_li] si raggiunge in 8 chilometri di percorso nel bosco e ai margini della spiaggia. Dalla sbarra di Vada la pista avanza inizialmente fra gli alberi, poi supera una seconda sbarra e diventa asfaltata, infine svolta in direzione del mare, sfiora la spiaggia e rientra nella pineta a poca distanza dalla località  balneare. Sorgono in questa zona gli interessanti resti di una villa di epoca romana presso il Parco archeologico di San Vincenzino (telefono 0586 680145): un complesso edilizio che ancora consente di distinguere l'antica zona residenziale dagli ambienti sfruttati per la lavorazione dell'olio e del vino. Si giunge all'area archeologica con breve deviazione in direzione di [Cecina|cecina_li], per visitare l'Antiquarium che custodisce gli oggetti recuperati nel corso degli scavi.

La sabbia di Bibbona

Il Forte di [Bibbona|bibbona_li], una severa costruzione realizzata nel 1785 per il controllo del litorale toscano, chiude il percorso di visita alla pineta 7 chilometri oltre [Cecina|cecina_li]. Nella zona del forte si ammirano le grandi spiagge di Marina di [Bibbona|bibbona_li], molto apprezzate per la balneazione sul confine della pineta che qui si caratterizza per una fitta rete di sentieri.

Le ultime dune

Nella zona di [Cecina|cecina_li] la "Riserva naturale dei tomboli" (tel. 0586 684220) tutela fra la spiaggia e la pineta la presenza di insolite dune coperte di vegetazione, note appunto come "tomboli".

Dalle navi affondate

Reperti di epoca etrusca e romana, provenienti anche dai relitti di antiche navi affondate nel mare di Toscana, sono esposti presso il Museo Archeologico "La Cinquantina" a San Pietro in Palazzi (tel. 0586 680145) fra [Cecina|cecina_li] e Vada.

Cerca gli hotels nelle seguenti località dell´itinerario

Consodata S.p.A. Cap. Soc. Euro 2.446.330 - Sede legale Roma - Via Mosca 43-45 - CAP 00142
Registro Imprese di Roma e Codice Fiscale n. 07902440010 e Partita IVA n. 06645501005