Find all hotels and other accommodation facilities

Language

I profumi intensi della Lunigiana

Carne, formaggi e paste dolci farcite con creme segrete

Itinerario da Pontremoli a Massa
  Itinerario da Pontremoli a Massa

I profumi intensi

Nel piccolo borgo medievale che é il cuore di Massa, all'ombra della Rocca dei Malaspina, si incontrano trattorie da cui fuoriescono profumi e aromi intensi. è difficile perciò scegliere tra i tordelli al sugo di funghi, i testaroli (piadine di farina integrale servite con pesto o con una salsa di olio, pecorino e prezzemolo) o, ancora, la bomba di riso alla lunigianese, il cavolo con le fette, il fagiano alla carnesecca e la fricassea. Dalla campagna arriva il Candia dei Colli Apuani Doc per accompagnare il pasto.Nel piccolo borgo medievale che é il cuore di Massa, all'ombra della Rocca dei Malaspina, si incontrano trattorie da cui fuoriescono profumi e aromi intensi. è difficile perciò scegliere tra i tordelli al sugo di funghi, i testaroli (piadine di farina integrale servite con pesto o con una salsa di olio, pecorino e prezzemolo) o, ancora, la bomba di riso alla lunigianese, il cavolo con le fette, il fagiano alla carnesecca e la fricassea. Dalla campagna arriva il Candia dei Colli Apuani Doc per accompagnare il pasto.

Il pecorino

Nel territorio del comune di Casola, poco più a nord di Massa, visitata a Codiponte la bella pieve del 1148 dedicata ai santi Cornelio e Cipriano, si giunge a Fivizzano per gustare i piatti a base di funghi, le castagne e il formaggio pecorino stagionato. Oltre, si trova Aulla, all'incrocio delle strade dei passi appenninici, custodita dalla fortezza della Brunella. La cucina del posto propone ghiotti tortelli, lasagne verdi e minestrone, torte d'erbe e cipolle.

Pane, un compagno ideale

Il pane della Lunigiana é l'ideale complemento per un pasto a base di piatti tipici: farina, lievito naturale e l'acqua impiegata per la sua preparazione restituiscono un gusto fragrante che si conserva per intero durante la cottura nel forno a legna. Questo pane regala il meglio di sè quando viene farcito dagli eccellenti salumi del luogo, come il salame o le salsicce, il culatello, la spalla cotta.

"Amor" segreti

Non molto distante dal passo della Cisa, capoluogo dell'alta valle e famosa per il premio Bancarella, Pontremoli accoglie i turisti con il Castello del Piagnaro (sede del Museo delle Statue Preistoriche della Lunigiana) e con gustosi formaggi di pecora, carne e salumi pregiati, fagioli, castagne e frutti di bosco. E anche con gli amor, deliziose paste farcite di una crema la cui ricetta é custodita gelosamente.

A Villafranca le "chicchere"

Nell'abitato di Villafranca in Lunigiana risaltano subito i ruderi del Castello di Corrado l'Antico e le botteghe antiquarie con il Museo Etnografico negli antichi mulini quattrocenteschi. Il borgo é bizantino e in luglio e agosto si svolge il mercato medievale. Sono davvero raffinati i piatti del posto: le chicchere, specie di gnocchi non rigati; agnello, coniglio e cinghiale. Qualche chilometro ancora e si arriva al Castello di Fosdinovo, al centro delle vigne della Doc Colli di Luni.

LA RICETTA: cinghiale alla Volterra

Il protagonista della cucina lunigiana e maremmana è il cinghiale, le cui carni vengono insaporite spesso con spezie e verdure dell'orto. Il cinghiale alla volterrana principalmente si gusta d'inverno, abbinato ai vini rossi robusti. Dopo aver tagliato la carne a piccoli pezzi, mettetela in una casseruola con un battuto di aglio, peperoncino, sale e pepe. Rosolare a fuoco vivo la carne e portarla a metà cottura con l'aggiunta di vino rosso molto corposo. Terminare la cottura con passato di pomodoro fresco e brodo di carne, facendo attenzione che la carne non asciughi troppo. Il piatto viene servito con olive nere dolci.

Cerca gli hotels nelle seguenti località dell´itinerario

Consodata S.p.A. Cap. Soc. Euro 2.446.330 - Sede legale Roma - Via Mosca 43-45 - CAP 00142
Registro Imprese di Roma e Codice Fiscale n. 07902440010 e Partita IVA n. 06645501005