Find all hotels and other accommodation facilities

Language

Verso la Garfagnana

Itinerario lungo il fiume Serchio da Lucca a Castelnuovo, alla scoperta di preziose chiese e borghi medievali

Itinerario da Castelnuovo di Garfagnana a Lucca
  Itinerario da Castelnuovo di Garfagnana a Lucca

Verso la Garfagnana

Una delle più antiche vie di collegamento fra le città  toscane e la Pianura Padana era la valle del fiume Serchio, che oggi un itinerario di 60 km invita a percorrere fra Lucca e Castelnuovo di Garfagnana alla scoperta di preziose chiese, fortezze e palazzi nobiliari. L'alta concentrazione di monumenti di questo comprensorio collinare é la migliore conferma della vivacità  degli scambi commerciali che si sviluppavano lungo l'attuale SS. 12: oggi la si percorre a partire da Lucca, per compiere subito una prima tappa in località  Marlia dove la splendida Villa Reale (XVI secolo) si fa ammirare insieme a un pregevole parco seicentesco, documentando il prestigio delle celebri ville lucchesi. Oltre Marlia la strada che risale il Serchio sulla destra orografica conduce in 8 km alla notevole chiesa romanica di Diècimo, dove si osserva un bella successione di finestre monofore, bifore, trifore e quadrifore nell'imponente campanile del XII secoloUna delle più antiche vie di collegamento fra le città  toscane e la Pianura Padana era la valle del fiume Serchio, che oggi un itinerario di 60 km invita a percorrere fra Lucca e Castelnuovo di Garfagnana alla scoperta di preziose chiese, fortezze e palazzi nobiliari. L'alta concentrazione di monumenti di questo comprensorio collinare é la migliore conferma della vivacità  degli scambi commerciali che si sviluppavano lungo l'attuale SS. 12: oggi la si percorre a partire da Lucca, per compiere subito una prima tappa in località  Marlia dove la splendida Villa Reale (XVI secolo) si fa ammirare insieme a un pregevole parco seicentesco, documentando il prestigio delle celebri ville lucchesi. Oltre Marlia la strada che risale il Serchio sulla destra orografica conduce in 8 km alla notevole chiesa romanica di Diècimo, dove si osserva un bella successione di finestre monofore, bifore, trifore e quadrifore nell'imponente campanile del XII secolo

Vallico Sotto e Sopra

Tre suggestivi borghi medievali meritano una deviazione lungo il percorso che prosegue oltre Diècimo e oltre il centro abitato di Borgo a Mozzano. Si arriva presto all'imbocco di una valle laterale con le indicazioni per Fabbriche di Vallico (palazzi del XV e XVI sec.), Vallico Sotto e Vallico Sopra (chiese romaniche). Il percorso principale prosegue, invece, verso Castelnuovo di Garfagnana toccando l'abitato di [Gallicano|gallicano_lu] dove si osserva un'interessante chiesa romanica.

Loggia del Podestà 

Prima di giungere a Castelnuovo di Garfagnana é consigliabile una breve deviazione per il borgo medievale di Barga (trecentesca loggia del Podestà , casa del poeta Giovanni Pascoli, Duomo con facciata in stile romanico-lombardo). L'itinerario si conclude a Castelnuovo per ammirare l'antico castello (oggi Municipio) e il Duomo di origine romanica.

Romanico lucchese

Un'ottima espressione del romanico lucchese, ancora ben conservata, é la Pieve di San Giorgio di Brancoli (XII sec.) a 15 km da Lucca: si raggiunge salendo verso Castelnuovo di Garfagnana sulla sinistra del fiume Serchio.

Stalattiti

Cascate sotterrane, stalattiti e stalagmiti: si ammirano nella bella Grotta del Vento (tel. 0583 722024), imboccando la valle del Turrite sopra [Gallicano|gallicano_lu].

Cerca gli hotels nelle seguenti località dell´itinerario

Consodata S.p.A. Cap. Soc. Euro 2.446.330 - Sede legale Roma - Via Mosca 43-45 - CAP 00142
Registro Imprese di Roma e Codice Fiscale n. 07902440010 e Partita IVA n. 06645501005