Find all hotels and other accommodation facilities

Language

Indistruttibile lana

Nacque forse in Austria o in Alto Adige l'uso di produrre i tessuti "loden". E un museo racconta questa storia nella Val Pusteria

Itinerario da Maranza a Vandoies
  Itinerario da Maranza a Vandoies

Indistruttibile lana

Quante aziende tessili hanno provato a imitare il "loden"? Tante, tantissime. Ma nessuna ha mai raggiunto l'eccellenza di questo tessuto inventato nella notte dei tempi fra l'Austria e l'Alto Adige: un tessuto amato da sovrani come Francesco Giuseppe e Ludwig di Baviera, esportato in tutto il mondo per le sue inimitabili caratteristiche di resistenza e impermeabilità , apprezzato per la confezione di capi preziosi o di uso quotidiano. All'inimitabile loden la Val Pusteria ha dedicato addirittura un museo in località  Vandoies (v. Val Pusteria 1, tel. 0472 868540) perchè le materie prime sono patrimonio di queste montagne: l'ottima lana delle pecore di alta quota. Oggi la lavorazione segue procedimenti moderni, ma in origine gli artigiani lavoravano la lana per settimane, sottoponendola a forti pressioni e sfregamenti per renderla ruvida e resistente.

Come una volta

Le bancarelle degli artigiani a Maranza e a Rio Pusteria sono ottime vetrine sulla produzione tradizionale dell'Alto Adige: si osserva, si impara, si acquistano preziosi souvenir.

Pecore di montagna

Dalla tosatura delle pecore alla commercializzazione del tessuto: il museo dedicato al loden (di proprietà privata) ricostruisce tutte le fasi della lavorazione. I visitatori osservano laboratori e strumenti specialistici, gli attrezzi per cardare e filare la lana, le regole del taglio, le immagini della tradizione e delle tecniche sviluppate in epoca moderna. Resta in sospeso una curiosità sull'origine del nome "loden": secondo qualcuno deriva dalla località austriaca di Loderers, dove potrebbe essere stato inventato.

Non solo cappotti

Rispetto al passato, gli attuali loden sono stati arricchiti con fibre che lo rendono più morbido: lane, talvolta perfino di cachemire o alpaca, oppure seta. Un tempo infatti si apprezzava l'estrema rigidità del tessuto, ma oggi si preferisce il materiale morbido, utile a confezionare vari capi di abbigliamento. In origine si producevano soprattutto mantelli, giacche e cappotti, mentre oggi si realizzano anche gonne e pantaloni.

Cerca gli hotels nelle seguenti località dell´itinerario

Consodata S.p.A. Cap. Soc. Euro 2.446.330 - Sede legale Roma - Via Mosca 43-45 - CAP 00142
Registro Imprese di Roma e Codice Fiscale n. 07902440010 e Partita IVA n. 06645501005