Find all hotels and other accommodation facilities

Language

Carezza dei boschi

Le acque verdi del piccolo lago sopra Bolzano aprono una spettacolare serie di scenari naturali lungo la Grande Strada delle Dolomiti, fino a Canazei

Itinerario da Canazei a Carezza al Lago
  Itinerario da Canazei a Carezza al Lago

Carezza dei boschi

Da Bolzano a Canazei, passando per il celebre Lago di Carezza e le pareti montuose del Catinaccio, la Grande Strada delle Dolomiti attraversa in 51 km alcuni fra i più spettacolari scenari delle Dolomiti. Una lunga tappa é consigliabile a metà  strada presso il Passo erboso di Costalunga (1745 m), punto di osservazione sui contrafforti rocciosi del Latemar e sul Catinaccio, ma l'intero itinerario colpisce i viaggiatori per la varietà  degli scorci e delle suggestioni. Fin dai primi istanti la strada statale 241 si innalza sopra Bolzano e penetra nella stretta gola rocciosa della Val d'Ega; poi attraversa una zona coperta di estese pinete; quindi raggiunge il pittoresco Lago di Carezza (26 km da Bolzano), nascosto fra gli alberi ma raggiungibile comodamente a piedi in pochi minuti. Il piccolo bacino di Carezza deve il suo fascino all'intenso colore azzurro-verde delle sue acque, nel quale si specchia la parete del Monte Latemar: vi si giunge percorrendo un rapido sentiero in discesa.

In Val di Fassa

Il valico di Costalunga è una delle porte d'accesso alla Val di Fassa e alla vista di gruppi montuosi come la Marmolada, il Sella o le Pale di San Martino. La strada che scende in 10 chilometri a Vigo di Fassa consente di risalire in fretta verso la celebre stazione turistica di Canazei, ma invita anche ad ammirare i monumenti di Vigo: la Casa Soldà (con affreschi cinquecenteschi: "Caccia alla rovescia", "Guerre contro i Turchi") e la chiesa quattrocentesca di San Giovanni Battista con dipinti medievali, portali in pietra e campanile slanciato.

Chiese gotiche

A Pozza di Fassa (2 km) si osserva una bella chiesa gotica. A Pera di Fassa (2 km) una chiesa di epoca barocca e un mulino settecentesco, ancora dotato delle caratteristiche pale idrauliche. A Campitello di Fassa sorge un'ultima preziosa chiesa gotica.

Il Museo di Vigo

Il Museo Ladino a Vigo di Fassa (presso l'Istituto Culturale Ladino, tel. 0462 764267) racconta la storia e le tradizioni dei popoli di lingua ladina, ben radicata nelle valli di Fassa, Badia e Gardena.

Campanili di roccia

Il rifugio Torri del Vaiolet (2243 m ) sorge ai piedi delle omonime Torri, tre grandi pilastri di roccia in una conca che gli escursionisti possono raggiungere a piedi sopra Pera di Fassa.

Consodata S.p.A. Cap. Soc. Euro 2.446.330 - Sede legale Roma - Via Mosca 43-45 - CAP 00142
Registro Imprese di Roma e Codice Fiscale n. 07902440010 e Partita IVA n. 06645501005