Find all hotels and other accommodation facilities

Language

Tavole imbandite in Valle d'Isarco

Vini Doc, zuppe e minestre, selvaggina, salumi e carni lavorate, formaggi d'alpeggio, rare tisane eredità  della cucina asburgica

Itinerario da Bolzano a Novacella
  Itinerario da Bolzano a Novacella

Tavole imbandite

Lo chef può contare così su un'ampia serie di gustosi ingredienti, dalle carni lavorate ai formaggi degli alpeggi e ai prodotti di una terra generosa, da accompagnare con una ricca famiglia di vini Doc, in particolare rossi.

L'abate, i vini e le tisane

Da 850 anni i monaci dell'abbazia di Novacella producono vini (Silvaner, Müller Thurgau, Kerner, Rulander, Gewürztraminer) e tisane a base di melissa, menta, fiordaliso, calendula e salvia.

Gulaschsuppe e pane di segale

Bolzano riserva ai golosi un luccicare di botteghe e ristoranti dove provare le specialità locali: gli gnocchetti di spinaci con ragù di selvaggina, la Gulaschsuppe, minestra di frittata o di orzo, la sella di capriolo in salsa di vino rosso. Per fare poi scorta di salumi - dallo speck al salame casalingo -, formaggi come il Graukäse, miele e pane di segale o alla frutta.

Vini bianchi, nobili e vellutati

Da Bolzano si sale verso la medievale Chiusa, immortalata nell'opera La grande fortuna di Albrecht Dürer, all'epoca in viaggio verso Venezia. Una sosta significativa per avere il tempo necessario per far scorta di vini locali bianchi e vellutati: Veltliner, Traminer, Sylvaner e Pinot Grigio, nella Cantina Produttori Valle d'Isarco.

Cerca gli hotels nelle seguenti località dell´itinerario

Consodata S.p.A. Cap. Soc. Euro 2.446.330 - Sede legale Roma - Via Mosca 43-45 - CAP 00142
Registro Imprese di Roma e Codice Fiscale n. 07902440010 e Partita IVA n. 06645501005