Find all hotels and other accommodation facilities

Language

Sul ponte di Chioggia

Viaggio tra sottili strisce di terra e oasi naturalistiche, in compagnia di sublimi piatti di mare e raffinati dolcetti della tradizione

Itinerario da Venezia a Chioggia
  Itinerario da Venezia a Chioggia

Sul ponte di Chioggia

In piena Laguna Veneta si allarga Chioggia, o Chiozza, com'era anticamente chiamata, collegata alla terraferma con un ponte. L'abitato é attraversato dalla Vena, un canale occupato da barconi e chiatte. Nel centro storico spiccano il mercato del pesce e quello dei prodotti tipici. Le bancarelle hanno in bella mostra la suca baruca, la grossa zucca gialla che viene cucinata al forno, e il famoso radicchio rosso, croccante e dal sapore dolce. La tavola é resa vivace da specialità  come le vongole stufate, il brodetto di pesce e il risotto con i gò, i ghiozzi di laguna. Da assaggiare sono anche i granchi marini della laguna e le anguille al sugo di pomodoro. A Pegolette, un paesino non distante da Chioggia, il vanto locale tra i formaggi é il pecorino veneto.

Energetici baicoli

A questo punto la gita può spingersi fino alla Serenissima. Il turista goloso, secondo un'antica abitudine veneziana, sgranocchia allora i baicoli, sottilissimi biscotti a base di farina, burro, zucchero e chiaro d'uovo. Un tempo erano serviti nelle botteghe del caffè con cioccolata e zabaione.

Oasi verde, piatti di mare

Dal porto di Chioggia si vede l'isola di Pellestrina, stretto lembo di terra che mare e laguna si contendono. Proprio qui prospera una delle oasi naturalistiche meglio conservate d'Italia, dove nidificano uccelli molto rari. Non distante brillano le luci del Lido. La tavola è generosa di piatti di mare: trovandosi in zona durante la Quaresima, si assaggiano i bigoi in salsa, spaghetti con sarde dissalate.

Chioggia, pesce e teatro

Farsi viziare dalla buona cucina, per dieci giorni a luglio, assistendo a divertenti commedie, spesso recitate in dialetto: è la famosissima Sagra del Pesce di Chioggia. I pesci vengono fritti e consumati in pantagrueliche quantità. Le varietà ittiche più utilizzate sono calamaretti, seppioline, sarde, alici, schie e marsioni (gamberi e pescetti di laguna).

Cerca gli hotels nelle seguenti località dell´itinerario

Consodata S.p.A. Cap. Soc. Euro 2.446.330 - Sede legale Roma - Via Mosca 43-45 - CAP 00142
Registro Imprese di Roma e Codice Fiscale n. 07902440010 e Partita IVA n. 06645501005