Find all hotels and other accommodation facilities

Language

Attila e Torcello

Antichi monumenti nell'isola ai margini della Laguna. Memorie sospese fra storia e leggenda nel Deserto di San Francesco

Itinerario da Venezia a S. Francesco del Deserto
  Itinerario da Venezia a S. Francesco del Deserto

Attila e Torcello

è noto come "sedia di Attila" l'antico podio visibile nella piazza dell'isola di Torcello, un blocco di pietra che anticamente si usava per amministrare la giustizia. La "sedia" é uno dei tanti simboli lasciati dall'importante passato di questa piccola terra ai margini della laguna di Venezia: case colorate, canali, molta vegetazione e monumenti. Vari reperti archeologici sono esposti nel locale Museo di Arte e Archeologia. La Cattedrale di Santa Maria Assunta, con un possente campanile e mosaici bizantini, celebra la storia dell'isola insieme alla chiesa medievale di Santa Fosca (XII sec.). Frequenti battelli di linea per Torcello e per le altre isole della laguna (in primo piano Murano e Burano) partono tutti i giorni da Venezia presso l'attracco di Fondamenta Nuova.

Preziosa Murano

Tre ordini di lesene, archetti e finestre trifore caratterizzano il medievale campanile del Duomo dedicato ai Santi Maria e Donato (XII-XIII secolo).

Burano e Mazzorbo

Nell'isola di Burano - celebre per l'artigianato del merletto e per la consueta cornice di ponti e canali d'acqua - si ammira la secentesca chiesa parrocchiale di San Martino, con un campanile che richiama l'attenzione per la sua fortissima pendenza. Si osserva inoltre l'ex chiesa delle Cappuccine (XVIII sec.) e i palazzi gotici di piazza Baldassarre Galuppi. Un ponte collega Burano alla vicina Mazzorbo, nella quale ammirare la bella chiesa di Santa Caterina, le sue forme gotiche e alcuni interessanti elementi decorativi: una campana del 1318 e un bassorilievo del 1368.

Nel Deserto

I battelli di linea non raggiungono San Francesco del Deserto, piccola isola dominata da un convento del XIII secolo. Secondo una leggenda vi soggiornò per qualche tempo proprio san Francesco d'Assisi, rientrando in Italia nel 1220 dopo il viaggio in Medio Oriente. Accanto alla chiesa del convento francescano si osservano due mirabili chiostri. I soli collegamenti con Venezia sono le barche-taxi o le escursioni organizzate.

Come nasce

il merletto
Le donne di Burano offrono pubbliche dimostrazioni di lavoro al merletto presso l'insolito Museo che i turisti possono visitare nell'isola: un luogo dedicato a raccontare la storia e le caratteristiche del ricamo.

Cerca gli hotels nelle seguenti località dell´itinerario

Consodata S.p.A. Cap. Soc. Euro 2.446.330 - Sede legale Roma - Via Mosca 43-45 - CAP 00142
Registro Imprese di Roma e Codice Fiscale n. 07902440010 e Partita IVA n. 06645501005